Valdera Musei

Il Comune di Palaia è uno dei più vasti territori della Provincia di Pisa, borgo a vocazione turistica, le cui origini risalgono al periodo etrusco; il nome Palaia deriva dalle palificazioni di legname prodotte dai suoi numerosi boschi. Fu un importante Castello Feudale, munito di fossi, di carbonaie e di ponte levatoio. Oggi il paese appare di struttura tipicamente medievale con la rocca ed il borgo. Rappresenta uno dei maggiori centri del turismo rurale e verde in Valdera, con i suoi sentieri per passeggiate a cavallo, a piedi e in bicicletta. Palaia è terra di buon vino e olio extra vergine di oliva, e vi si raccoglie il prelibato Tartufo Bianco.

A Palaia si trovano due musei riguardanti  la vita contadina e rurale:
Museo della civiltà contadina di Montefoscoli e Casa Museo Vaccà Berlinghieri  - si trovano all’interno di una casa padronale del XVI secolo con pezzi della civiltà contadina toscana dalla fine del ‘700 fino a pochi decenni fa.
Museo del lavoro e della civiltà rurale di San Gervasio - è ambientato in una casa colonica del XVIII secolo con all’interno un bel repertorio di utensili e macchinari, usati dai coltivatori della provincia di Pisa e della toscana, nell’arco degli ultimi due secoli.